Roccapelago: Sasso Tignoso e Museo Civico Delle Mummie (E)

Off Di

Domenica 6 Giugno 2021

Escursione tra storia e natura, alla scoperta dell’antica “Rocca del Pelago”, dimora del condottiero Obizzo da Montegarullo, e del Sasso Tignoso, uno dei pochi monti di origine vulcanica di tutto l’Appennino. Accompagnati dalla guida visiteremo il complesso museale allestito all’interno della rocca composto da tre sezioni: quello antropologico Museo civico delle mummie, quello storico “sulle orme di Obizzo da Montegarullo “e l’antica chiesa della Conversione di San Paolo Apostolo. Di particolare importanza e straordinarietà è il Museo civico delle mummie, tanto da poter affermare che l’Appennino ha custodito un tesoro antropologico che ci permette di viaggiare nel tempo e conoscere i nostri avi. Sono gli abitanti di un’intera comunità appenninica, che tra i cinquecento e i trecento anni fa vivono a 1095 metri di altitudine, i cui corpi mummificati (grazie ad una fortunata combinazione di condizioni climatiche e conservazione ambientale) sono stati rinvenuti nel gennaio del 2011, in una cripta situata nei sotterranei della chiesa. I corpi, gli indumenti, i capelli, i ninnoli, i piccoli oggetti d’uso quotidiano che sono emersi assieme alle ossa, stanno consentendo agli esperti di fornire un quadro esaustivo della quotidianità di questa umile gente, di conoscere la loro alimentazione, le malattie di cui erano affetti, di indagare sulla mortalità infantile, fino ad arrivare allo studio del DNA dei corpi rinvenuti