I portali decorati da Mastro Antonio

Off Di

Sabato 25 Maggio 2019

Di questo straordinario scultore della pietra purtroppo, ben poco si conosce; lo Spinelli alla fine dell’Ottocento intuì per primo la grande influenza che Mastro Antonio, nei primi anni del Cinquecento, apportò al rinnovamento estetico dell’arte di costruire nell’ Appennino Modenese. Della sua opera rimangono, a muta testimonianza, quattro portali scolpiti con grandissima perizia tra il 1516 ed il 1519 in una limitata area tra il borgo di Coscogno presso Pavullo e Monfestino nel Comune di Serramazzoni; su di essi compare la sua firma, una singolare mescolanza di lettere romane e insolite lettere corsive